Dispositivi per l’igiene orale

 In Curiosità sulla salute orale, Per dentini sani, Senza categoria

Il numero di dispositivi per l’igiene orale negli ultimi anni è aumentato notevolmente; in tutte le farmacie ed anche nei supermercati si trovano prodotti di diverse marche e tipologie e spesso orientarsi nella scelta risulta difficile.

Cerchiamo di fare chiarezza tra tre prodotti con funzione simile ma profondamente diversi tra loro: filo interdentale, scovolino e idropulsore. Questi dispositivi servono per perfezionare la pulizia dei denti dopo averli lavati con spazzolino e dentifricio e rimuovere la placca batterica e i residui di cibo da spazi non raggiungibili altrimenti.

Il filo interdentale è il più diffuso e certamente il più economico. Si tratta di un nastro costituito da sottili filamenti di plastica che deve essere inserito tra i denti e raschiato lungo la superficie interdentale manualmente.

Lo scovolino è uno spazzolino estremamente sottile dotato di setole morbide, da montare su un apposito manico. La testina può essere in silicone oppure avere una parte centrale in metallo semiflessibile e delle setole in nylon. Sono disponibili varie lunghezze e spessori da scegliere in base alla propria dentatura.

L’idropulsore, infine, è uno strumento da cui fuoriesce un piccolo getto d’acqua regolabile ad una pressione tale da rimuovere la placca. Presenta un serbatoio per l’acqua, un piccolo motore, un manico anatomico ed un beccuccio da cui esce il getto. A seconda della tipologia si possono inserire varie potenze e modificare diversi parametri.

 

Quindi come scegliere i dispositivi più adatti?

Innanzitutto, è importante utilizzare correttamente lo strumento scelto per non creare lesioni alle gengive: filo interdentale e scovolino richiedono una certa manualità ed è necessario acquisite la giusta tecnica; l’idropulsore invece deve essere utilizzato impostando la minima pressione del getto d’acqua. La scelta poi dipende dalla forma dei vostri denti e dalle dimensioni degli spazi interdentali: se i denti sono molto vicini è preferibile il filo interdentale, mentre l’uso dello scovolino risulta quasi impossibile; se al contrario gli spazi interdentali sono ampi è preferibile lo scovolino. L’idropulsore in generale non sostituisce gli altri presidi ma si abbina ad essi, mentre è una valida alternativa quando gli altri strumenti non sono utilizzabili, come in presenza di apparecchi ortodontici fissi o di protesi.

Per qualsiasi informazione ci potete trovare nella nostra sede in via Cardinale Maurilio Fossati 5/C (angolo corso Peschiera) a Torino o chiamare il numero +39011389278 o inviarci una mail a clinica@mydentalfamily.it

 

 

 

 

Per qualsiasi informazione ci potete trovare nelle nostre sedi: in

 

Post suggeriti