Lo ”strano” caso del rapporto tra parodontite e diabete

 In Senza categoria

Parodontite e diabete

La parodontite è un’infiammazione dei tessuti parodontali, che determina una perdita d’attacco dei denti rispetto all’alveolo. Porta inoltre alla formazione di tasche parodontali, mobilità dentale, sanguinamento gengivale, ascessi e suppurazioni, fino alla perdita di uno o più denti. Sono frequentissimi i casi di parodontite nei pazienti con il diabete. Essi sono legati all’abbassamento delle difese immunitarie e all’alterazione della capacità di risposta agli agenti infettivi batterici.

Questi due fattori insieme,infatti,facilitano l’insorgenza di gengiviti e parodontiti, così come di sanguinamento gengivale, problema aggravato anche dalla ridotta capacità di coagulazione del sangue.
Se si prendono in esame i sintomi conseguenti al diabete, si può anche intuire come la parodontite sia una delle complicanze più comuni e frequenti. Da un lato, la ridotta capacità delle difese immunitarie del diabetico di reagire alle infezioni batteriche; dall’altro, l’alterazione del metabolismo glucidico che cambia il pH, favorendo la deposizione di placca e tartaro con l’insorgenza di carie e processi infettivi subgengivali.

Le statistiche e l’importanza di controlli periodici

A supporto della tesi secondo la quale il diabete inneschi un quadro parodontologico che cronicizza compromettendo l’equilibrio della glicemia, sono stati condotti vari studi. Il Dipartimento di Endocrinologia dello Yeungnam University Hospital conferma infatti la correlazione tra le due problematiche. Nel mondo infatti il 6,4% della popolazione è affetta da diabete, di cui l’85-90% è affetto da diabete tipo 2. La parodontite è considerata la sesta complicanza della malattia. Questo significa che ha un’incidenza di comparsa pari al 75% nei pazienti diabetici rispetto ai soggetti sani.

Con la consapevolezza che le due patologie sono estremamente correlate tra loro, è importante che il paziente diabetico richieda immediatamente una visita specialistica odontoiatrica alle prime avvisaglie di sanguinamento gengivale. L’igiene orale deve rappresentare uno step imprescindibile per il diabetico, ma le normali norme di pulizia dentale possono non essere sufficienti. Per questo diventa indispensabile un controllo periodico presso il proprio odontoiatra di fiducia.

In conclusione si può dire che parodontite e diabete sono correlate in entrambe le direzioni. Un buon controllo del diabete permette di ottenere risultati migliori nel trattamento della malattia parodontale e un buon controllo dello stato di salute parodontale nel paziente diabetico migliora il decorso di questa malattia metabolica.

Per qualsiasi informazione ci potete trovare nella nostra sede in via Cardinale Maurilio Fossati 5/C (angolo corso Peschiera) a Torino o chiamare il numero +39011389278 o inviarci una mail a clinica@mydentalfamily.it

Post recenti
aloe verahttps://www.mydentalfamily.it/2019/05/21/denti-e-schiena/