L’ apicectomia

 In Senza categoria

L’apicectomia è un intervento di microchirurgia orale. Permette di risanare importanti infezioni croniche come granulomi, cisti e ascessi, attraverso la rimozione dell’apice della radice dentale.

E’ una tecnica che può essere applicata a tutti i denti permanenti per i quali le comuni terapie di devitalizzazione o trattamento canalare non sono adeguate. E’ certamente l’intervento migliore per salvare il proprio dente e non ricorrere all’estrazione e quindi alla ricostruzione o all’impianto.

Prima di eseguire l’intervento è importante che il medico valuti i pro e i contro. Lo specialista deve infatti accertarsi che la radice residua del dente, una volta effettuata l’apicectomia, sarà in grado di mantenere ancorato il dente all’osso. In caso contrario, il dente dovrà essere rimosso.

Nonostante richieda una certa abilità chirurgica e sia un intervento invasivo, è totalmente indolore in quanto si opera in anestesia locale. Dopo aver inciso la gengiva così da esporre la radice, attraverso specifici strumenti chirurgici, si rimuove il tessuto infetto.  Successivamente si riduce la carica batterica con una minuziosa pulizia del tessuto infetto e si procede con la sigillazione, cioè l’otturazione dell’estremità della radice con un materiale biocompatile che non permette l’accesso dei batteri. Si riposizionano infine i lembi gengivali e si ricuce la gengiva. I punti nella maggior parte dei casi cadono da soli ed è consigliabile effettuare una visita di controllo dopo 5-7 giorni per verificare lo stato di salute della ferita e la riuscita dell’operazione.

La seduta per l’apicectomia dentale normalmente dura circa 30 minuti ed è preceduta da alcune visite che permettono allo specialista di esaminare il campo d’azione attraverso l’anamnesi del paziente ed una ortopanoramica.

Come si deve comportare il paziente dopo l’apicectomia?

Nei giorni successivi all’operazione il paziente deve prestare attenzione a non danneggiare la ferita e deve seguire apposite regole per l’igiene orale fornite dallo specialista.

L’area interessata dovrà essere raffreddata dall’esterno per massimo 7-8 ore dall’operazione. Nel caso i il dolore risulti essere ancora intenso il paziente potrà assumere analgesici o effettuare dei risciacqui con colluttori appositi insieme agli antibiotici prescritti dal dottore.

Costi dell’intervento 

Il prezzo della seguente procedura dentistica può variare, dai 300 ai 600 euro circa, in base a vari fattori quali:

-il numero di sedute utili a terminare la procedura;

-la complessità del caso in esame;

-i tipo di strumentazione utilizzata dagli specialisti;

-il materiale utilizzato.

 

Per qualsiasi informazione ci potete trovare nella nostra sede
Via Cardinale Maurilio Fossati 5/C (angolo corso Peschiera) a Torino
numero +39011389278
mail a clinica@mydentalfamily.it

 

 

Post suggeriti
rialzo seno mascellaresbiancamento