Sbiancamento fai da te?

 In Senza categoria

Lo sbiancamento dentale è un trattamento di cosmetica odontoiatrica che negli ultimi anni ha avuto un incremento notevole. Questa pratica è nata negli USA e si è diffusa rapidamente nel mondo grazie alle numerose campagne pubblicitarie mirate ad esaltare l’importanza di curare la bocca anche da un punto di vista estetico.

Quindi lo sbiancamento dovrebbe essere un processo pensato e studiato con cura con il dentista. In particolar modo questo è importante quando il sorriso è rovinato da scarsa attenzione per l’igiene orale e anni di incuria. Vi sono molte persone che pensano che questa pratica possa essere effettuata a casa utilizzando acqua ossigenata, sale e bicarbonato. Ecco perché abbiamo deciso di dare chiarimenti su questo argomento.

Sbiancamento in casa

Quando il paziente di propria iniziativa decide di eseguire la procedura fai da te, solitamente, acquista i prodotti in farmacia o online o talvolta utilizza prodotti presenti in casa. I prodotti più diffusi in commercio sono a base perossido di carbamide che possiede gli stessi principi dell’acqua ossigenata. Quest’ultima essendo molto aggressiva può portare ad infiammazione dei tessuti molli della bocca. I tempi sono molto lunghi e spesso non portano i risultati desiderati. Un grande problema insorge nel momento in cui si hanno denti ricostruiti o foderati: potrebbero sbiancarsi di più o di meno degli altri denti!

Trattamento dal dentista: perchè preferirlo?

Innanzitutto è fondamentale rivolgersi ad una figura professionale per sapere se sia davvero necessario procedere con il trattamento. Solo il medico infatti potrà, studiando il singolo caso, riscontrare eventuali impedimenti e consigliare la soluzione migliore. Infatti è importante che il trattamento venga fatto a bocca completamente sana e dopo aver curato altri problemi quali carie, infiammazioni dei tessuti molli parodontiti ecc.

La grande differenza per di più consiste nel fatto che il dentista utilizza per lo sbiancamento il perossido di idrogeno o di carbamide ad elevate concentrazioni ed in modo consapevole. Infatti applica sia sulle gengive che sugli altri tessuti molli della bocca delle mascherine di protezione precedentemente confezionate su misura in silicone. Inoltre per velocizzare lo sbiancamento alle principali sostanze utilizzate si unisce un fascio luminoso prodotto da lampade speciali o da un laser. Questo permette di attivare rapidamente la reazione dei prodotti ossidanti con lo strato superficiale del dente.

La riduzione delle tempistiche è notevole. Infatti si parla di una durata di un’ora per quanto riguarda lo sbiancamento effettuato nello studio dentistico, contro una durata di almeno sei giorni per quello fai da te. Inoltre prima del trattamento è necessario rimuovere la placca e il tartaro dalla bocca.Questo garantisce l’efficacia del trattamento e ciò è possibile solo in uno studio dentistico.

 

 

Per qualsiasi informazione ci potete trovare nella nostra sede
via Cardinale Maurilio Fossati 5/C (angolo corso Peschiera) a Torino
numero +39011389278
mail a clinica@mydentalfamily.it

Post suggeriti
l'apicectomiasbiancamento