Quante volte lavarsi i denti?

 In Senza categoria

 Ti sei mei chiesto quante volte bisogna lavarsi i denti al giorno? La prima problematica da affrontare quando si pensa a una corretta igiene dentale, infatti, è proprio relativa al numero di volte in cui ci si deve lavare i denti in una giornata. Nella maggior parte dei casi la risposta data è due-tre volte al giorno. Di solito di mattina, appena svegli o nel migliore dei casi subito dopo colazione, e poi di sera, prima di andare a dormire. Ma in realtà le cose andrebbero fatte diversamente. Infatti, i denti andrebbero puliti ogni volta che si mangia qualcosa. In particolare perché il ciclo di formazione della placca batterica è di appena poche e dall’ultimo pasto. Chi segue diete specifiche ad esempio con tre pasti principali e due spuntini distribuiti a metà mattina e al pomeriggio, dovrebbe quindi avare i denti cinque volte al giorno. Tuttavia  se è vero che bisogna lavare i denti dopo ogni pasto, è altrettanto vero che se durante la giornata si mangia solo una volta, non sarà comunque sufficiente lavare i denti un’unica volta nell’arco delle ventiquattro ore.

Lavarsi i denti molto frequentemente , quindi dopo ogni pasto e non solo, non è una soluzione del tutto praticabile. A meno che non decidiate di andare in giro con spazzolino, dentifricio e un po’ d’acqua costantemente a portata di mano.

Una giusta via di mezzo potrebbe essere lavarsi i denti almeno tre volte al giorno: dopo colazione, dopo pranzo e dopo cena. E’,inoltre, molto importante fare attenzione a non mangiare nient’altro dopo il pasto serale. Per di più, sarebbe ancora meglio se allo spazzolino fosse accompagnato l’utilizzo di filo interdentale e collutorio, che garantiscono una maggiore pulizia dentale.

 

Come e quanto rapidamente avviene la formazione della placca?

La formazione della placca dipende oltre che dall’assunzione del cibo, anche dai processi metabolici dei batteri che vivono all’interno del cavo orale. La placca possiede la capacità di calcificarsi rapidamente e questo porta in breve tempo alla formazione di tartaro.

In alcune persone vi è una maggiore propensione alla formazione della placca e del tartaro mentre in altre il processo di formazione è meno rapido. Nel caso in cui vi fosse una maggiore tendenza bisogna porre attenzione sia alle modalità in cui si lavano i denti sia al numero di volte in cui avviene la regolare pulizia. Inoltre, nel caso di più rapida formazione di placca, è sempre consigliabile lavare i denti subito prima di andare a dormire.

Perché lavarsi i denti prima di andare a dormire?

Lavare i denti prima di andare a dormire è un modo per proteggere più a lungo la pulizia dei denti durante la notte. Di notte, infatti, la salivazione diminuisce e le labbra si muovono con difficoltà. Di giorno, la saliva e i movimenti delle labbra aiutano a eliminare i residui di cibo e la placca. Pertanto i batteri e la placca possono prosperare indisturbati durante la notte. Questo è il motivo per cui consigliamo di pulire i denti e gli spazi interdentali particolarmente bene prima di coricarsi.

Consigli utili

I denti non si dovrebbero lavare subito dopo aver bevuto e mangiato. È consigliabile aspettare almeno mezz’ora.  Infatti, lavare i denti subito dopo avere mangiato o bevuto fa aumentare il rischio di danneggiare lo smalto!
Se invece si aspetta mezz’ora, la saliva può svolgere il suo utile lavoro e ridurre i livelli di acido. E allora lo spazzolino diventa molto più efficace.

 

 

 

Post suggeriti
infanziaascesso dentale